informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Amminoacidi essenziali: cosa (e quali) sono e a cosa servono

Commenti disabilitati su Amminoacidi essenziali: cosa (e quali) sono e a cosa servono Studiare a Caserta

Gli amminoacidi possono essere chiamati i “mattoni” delle proteine ​​e svolgono un ruolo importante nel corpo umano. Esistono 20 amminoacidi diversi, nove dei quali sono chiamati “essenziali” e 11 dei quali sono etichettati come “non essenziali”.

Il corpo umano ha bisogno di tutti e 20 questi amminoacidi, in varia misura, per essere sano e perfettamente funzionante. Tutti e 20 hanno strutture chimiche distinte e sono usati per ruoli diversi – come formare neurotrasmettitori, produrre ormoni oppure convertire energia. Ma il loro ruolo principale è quello di costruire proteine.

Questo articolo ti dice tutto ciò che devi sapere sugli amminoacidi essenziali, incluso il loro funzionamento, le possibili fonti alimentari e i benefici che ne derivano.

Quali sono gli amminoacidi essenziali?

Gli amminoacidi sono molecole organiche composte da azoto, carbonio, idrogeno e ossigeno, che si combinano per produrre le proteine. Quando una persona assume un alimento che contiene proteine, il sistema digestivo scompone le proteine ​​in amminoacidi. Il corpo quindi combina gli amminoacidi in vari modi per svolgere le funzioni corporee principali, come ad esempio la costruzione dei muscoli e la regolazione della funzione immunitaria.

Un corpo sano ha bisogno di 20 diversi amminoacidi per crescere e funzionare correttamente. Di questi, 11 amminoacidi vengono prodotti dal corpo ma, i restanti 9, devo essere assunti attraverso la dieta. Sono i cosiddetti amminoacidi essenziali: istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina, triptofano e valina.

Lisina

La lisina svolge un ruolo vitale nella costruzione dei muscoli, nel mantenimento della forza ossea, nel favorire il recupero da lesioni o interventi chirurgici e nella regolazione di ormoni, anticorpi ed enzimi. Può anche avere effetti antivirali. Non ci sono molte ricerche disponibili sulla carenza di lisina, ma uno studio condotto sui ratti indica che la sua mancanza può portare ad ansia indotta dallo stress.

Istidina

L’istidina facilita la crescita, la creazione di cellule del sangue e la riparazione dei tessuti. Aiuta anche a mantenere lo speciale rivestimento protettivo sulle cellule nervose, chiamato guaina mielinica.

Il corpo metabolizza l’istidina in istamina, che è cruciale per il sistema immunitario, la salute riproduttiva e la digestione. I risultati di uno studio che ha reclutato donne con obesità e sindrome metabolica suggeriscono che i supplementi di istidina possono ridurre l’indice di massa corporea e la resistenza all’insulina. La carenza di istidina può causare anemia e bassi livelli ematici sembrano essere più comuni tra le persone con artrite e malattie renali.

Treonina

La treonina è necessaria per la salute della pelle e dei denti, poiché è un componente dello smalto dei denti, del collagene e dell’elastina. Facilita il metabolismo dei grassi e può essere utile per le persone con che soffrono di indigestione, ansia e depressione lieve. Uno studio del 2018 ha scoperto che la carenza di treonina nei pesci ha portato questi animali ad avere una resistenza ridotta alle malattie.

Metionina

La metionina e l’amminoacido cisteina non essenziale svolgono un ruolo importante nella salute e rendono pelle e capelli più resistenti. La metionina aiuta anche a mantenere le unghie forti. Favorisce il corretto assorbimento di selenio e zinco e la rimozione di metalli pesanti, come piombo e mercurio.

Valina

La valina è essenziale per la concentrazione mentale, la coordinazione muscolare e la calma emotiva. Le persone possono ricorrere a integratori di valina per la crescita muscolare, la riparazione dei tessuti e l’energia. La carenza può causare insonnia e ridotta funzione mentale.

Isoleucina

L’isoleucina promuove la guarigione delle ferite, la salute del sistema immunitario, la regolazione della glicemia e la produzione di ormoni. È presente principalmente nel tessuto muscolare e regola i livelli di energia. Gli anziani possono essere più inclini alla carenza di isoleucina rispetto ai giovani. Questa carenza può causare perdita di massa muscolare e tremori.

Leucina

La leucina aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue e favorisce la crescita e la riparazione di muscoli e ossa. È anche necessaria per la guarigione delle ferite e la produzione dell’ormone della crescita. La carenza di leucina può causare eruzioni cutanee, perdita di capelli e affaticamento.

Fenilalanina

La fenilalanina aiuta l’organismo a utilizzare altri amminoacidi, nonché proteine ​​ed enzimi. Il corpo converte la fenilalanina in tirosina, che è necessaria per specifiche funzioni cerebrali. La carenza di fenilalanina, sebbene rara, può portare a scarso aumento di peso nei neonati. Può anche causare eczema, affaticamento e problemi di memoria negli adulti.

La fenilalanina si trova spesso nell’aspartame (dolcificante artificiale) che i produttori usano per preparare bibite dietetiche. Grandi dosi di aspartame possono aumentare i livelli di fenilalanina nel cervello e possono causare ansia e nervosismo e influire sul sonno.

Le persone con una rara malattia genetica chiamata fenilchetonuria (PKU) non sono in grado di metabolizzare la fenilalanina. Di conseguenza, dovrebbero evitare di consumare cibi che contengono alti livelli di questo amminoacidi.

Triptofano

Il triptofano è necessario per una corretta crescita nei neonati ed è un precursore della serotonina e della melatonina. La serotonina è un neurotrasmettitore che regola l’appetito, il sonno, l’umore e il dolore. La melatonina regola anche il sonno.

Il triptofano è un sedativo ed è un ingrediente in alcuni medicinali che stimolano il sonno e l’energia mentale. La carenza di triptofano può causare una condizione chiamata pellagra, che può portare a demenza, eruzioni cutanee e problemi digestivi.

Assumere gli amminoacidi essenziali con il cibo

Tutte le fonti di proteine, a base vegetale o animale, contengono amminoacidi essenziali. La quantità di amminoacidi essenziali in ciascun alimento tenderà comunque a variare.

Carne, pollame, uova, latticini e pesce sono fonti complete di proteine ​​perché contengono tutti e 9 gli amminoacidi essenziali. La soia, come il tofu o il latte di soia, è una popolare fonte di proteine ​​a base vegetale poiché contiene tutti gli amminoacidi essenziali. Noci, semi, fagioli, piselli e cereali integrali sono eccellenti fonti di proteine ​​ma formano una proteina completa solo se consumate insieme.

Una dieta basata su un singolo elemento vegetale non sarà adeguata, ma è anche vero che non è più necessario associare proteine ​​(come fagioli con riso) in un singolo pasto. Il consiglio è di assicurarsi sempre che la dieta sia variegata durante la giornata.

Se ti affascina il modo in cui le sostanze nutritive concorrono nel determinare la salute fisica, il lavoro come nutrizionista può essere la strada giusta per te.

Amminoacidi ed esercizio fisico

Molti studi dimostrano che bassi livelli di proteine ​​e amminoacidi essenziali influenzano la forza muscolare e le prestazioni dell’esercizio. Secondo uno studio del 2014, non assumere abbastanza amminoacidi essenziali può determinare una scarsa massa muscolare negli anziani. La scienza ha inoltre dimostrato che gli integratori di amminoacidi possono aiutare gli atleti a riprendersi dopo l’esercizio.

Di primaria preoccupazione per gli atleti è un gruppo composto da tre amminoacidi, leucina, isoleucina e valina, chiamati aminoacidi a catena ramificata (BCAA). Come suggerisce il nome, questi amminoacidi hanno una forma particolare, che consente il miglioramento della crescita muscolare, una maggior resistente unita a un minor senso di affaticamento, una maggiore combustione di grassi e un recupero più veloce.

Sebbene i restanti 11 amminoacidi non siano essenziali, il corpo umano potrebbe averne bisogno in caso di stress o malattia. Questi amminoacidi vengono definiti “semi-essenziali” perché possono essere sintetizzati dall’organismo, a patto che vengano forniti altri amminoacidi essenziali in quantità superiore al fabbisogno, per far fronte alla loro produzione.

Comunque scegli di nutrire il tuo corpo, assicurati che la tua dieta sia ricca di cibi integrali e di verdura. In tal modo, puoi essere sicuro che il tuo corpo stia ricevendo un profilo di amminoacidi completo per svolgere al meglio tutte le sue funzioni.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali