informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come ordinare la stanza in cui studi (e perché l’ordine migliora la produttività)

Commenti disabilitati su Come ordinare la stanza in cui studi (e perché l’ordine migliora la produttività) Studiare a Caserta

A volte, dove studi è importante quanto ciò che studi.

Numerosi studi hanno dimostrato che il luogo, o “contesto”, in cui si studia influisce sul modo in cui vengono memorizzate le informazioni. Questa è una cosa facilmente dimostrabile, dal momento che chiunque ha provato a leggere in un bar rumoroso o mentre un compagno di stanza si esercitava con la chitarra.

Come studente universitario, il tuo spazio di studio è il tuo santuario. Ma per svolgere al meglio il tuo lavoro, devi limitare le distrazioni e rendere più facile trovare ciò di cui hai bisogno. Perché dovresti tenerlo sempre ordinato? Te lo spieghiamo in questo articolo.

Perché è importante studiare nell’ordine?

Psicologi e ricercatori hanno scoperto che tra i fattori esterni che influiscono sulla nostra produttività, ne spicca uno: il disordine. In un articolo pubblicato sul The Journal of Neuroscience, i ricercatori del Princeton University Neuroscience Institute hanno pubblicato i risultati di uno studio condotto sulla vita organizzata e disordinata:

Più stimoli presenti nel campo visivo contemporaneamente competono per la rappresentazione neurale sopprimendo reciprocamente la loro attività attraverso la corteccia visiva, fornendo un correlato neurale per la limitata capacità di elaborazione del sistema visivo.”

I ricercatori hanno scoperto che quando c’erano troppe cose in vista, per le persone era decisamente più difficile essere produttive. È un circolo vizioso, perché questo si traduce in livelli inferiori di produttività e ancora più disordine. Fondamentalmente, il disordine faceva perdere la concentrazione e la capacità di elaborazione del cervello alle persone, anche quando erano abituate a lavorare in un’area più disordinata.

Non è raro entrare in una stanza e trovare la scrivania sommersa da laptop, penne, carta, taccuini, bigiotteria, occhiali, tazze da caffè e oggettistica varia tra le pile di appunti e libri. Avere una scrivania o una stanza disordinata non solo renderà più difficile trovare il materiale di studio, ma può facilmente stressare e diventare un alibi per la procrastinazione. La tua prima priorità quando allestisci uno spazio di studio dovrebbe essere quella di organizzare tutto il più possibile.

Come ordinare al meglio lo spazio di studio?

Se ti sei iscritto all’Unicusano di Caserta, hai il grande vantaggio di poter studiare da casa, ma devi essere anche in grado di gestire al meglio quest’opportunità per trarne profitto.

Innanzitutto, se il tuo spazio di studio coincide con la camera da letto, assicurati di creare un confine chiaro tra l’area che studi e il resto dello spazio. La ricerca mostra che dimentichiamo le cose più facilmente se ci muoviamo in spazi diversi, quindi cerca di confinare tutto ciò di cui hai bisogno per studiare nella tua area studio.

Tenere alla larga le distrazioni è un ottimo modo per non essere distratti da telefonate, notifiche e quant’altro. Televisione, computer e telefoni sono le distrazioni più ovvie da evitare. Se hai bisogno di usare un laptop, prova a scaricare un’app come SelfControl che ti impedisce di accedere a siti Web che distraggono per un determinato periodo di tempo. Per quanto riguarda il telefono, spegnilo o almeno attiva la modalità aereo. Anche solo sapere che è lì, e che potrebbero arrivare messaggi o Mi piace su Instagram, influenzerà la tua concentrazione. Disattivarlo può essere mentalmente liberatorio, quindi, a meno che non ti aspetti una chiamata importante, fallo ogni volta che ti siedi a studiare.

Le persone sono naturalmente attratte dalla luce naturale. Può creare o distruggere uno spazio, come sa chiunque abbia lavorato sotto i fluorescenti per nove ore al giorno. Anche un po’ di luce naturale, riflessa da uno specchio del corridoio, può portare in una stanza un vero calore e vitalità, necessarie per rendere al meglio lo spazio studio. Se invece devi affidarti alla luce artificiale, presta attenzione a dove posizioni e posizioni le luci. Per la lettura, può essere efficace avere una fonte di luce indiretta, meglio se soffusa. Una luce eccessiva, oltre ad affaticare gli occhi, può sovrastimolare e contribuire all’insorgere di stress e mal di testa.

La quantità di rumori che risuona nel tuo spazio di lavoro è un aspetto importante. Alcune persone scopriranno di aver bisogno del rumore di fondo per svolgere qualsiasi lavoro, mentre altre trarranno beneficio da un silenzio perfetto. Qualunque sia la tua preferenza, dovresti cercare di trovare un luogo in cui il rumore sia coerente e adatto ai tuoi gusti. Molti studenti trovano estremamente efficace attrezzare la loro area studio con una macchina o programma per il rumore ambientale.

Anche le piante possono contribuire ad aumentare il comfort dello spazio di lavoro. Secondo uno studio pubblicato dalla Nasa nel 1989, alcune piante d’appartamento possono migliorare la qualità dell’aria interna, ricreando uno spazio di studio più sereno apportando un tocco di verde. Se vivi nel tuo spazio di studio designato, acquista una pianta d’appartamento a bassa manutenzione, come l’aloe o una qualsiasi pianta grassa. Basta annaffiarla poche volte per rendere il tuo ambiente più tranquillo e più facile da respirare.

Un orologio dovrebbe essere facilmente visibile da ogni lato dell’area studio, idealmente uno digitale di facile lettura e non uno smartphone (altrimenti potresti non essere in grado di controllare l’ora senza controllare anche il feed dei social). È anche utile tenere a portata di mano un programma di revisione in modo da sapere sempre cosa dovresti fare e quanto tempo dovresti dedicarci.

Allestire uno spazio produttivo e ben organizzato è solo metà della battaglia: mantenerlo sempre organizzato è una delle sfide più grandi. La psicologia ci aiuta a capire che possiamo aiutare il nostro cervello ad essere più produttivo semplicemente attraverso l’ordine e l’organizzazione.

Credits immagine: Depositphotos/Nikodash

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali