informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali sono gli esami più difficili di ingegneria (e come superarli)

Commenti disabilitati su Quali sono gli esami più difficili di ingegneria (e come superarli) Studiare a Caserta

Ingegneria è probabilmente tra le facoltà più impegnative, tanto da registrare un tasso di abbandono dei suoi studenti di circa il 50%. Ci sono degli esami che sono dei veri e propri incubi per gli studenti di ingegneria, difficilissimi da passare alla prima prova. Per questo gli studenti Unicusano di ingegneria sanno bene che il percorso richiede impegno e sacrificio. Abbiamo raccolto gli esami più temuti dagli studenti della facoltà di ingegneria.

Analisi Matematica 1

Per chi non hai fatto lo scientifico o non ha solide basi in matematica è decisamente l’esame più impegnativo del primo anno di ingegneria. Il programma d’esame approfondisce tutti quegli argomenti di matematica che vengono discussi durante l’ultimo triennio alle superiori: gli insiemi, le successioni e le serie, i numeri complessi, le derivate, gli integrali, ma soprattutto lo studio delle funzioni e i limiti.

Se pensate che possa essere superato “soltanto” imparando tutte le regole a memoria vi sbagliate di molto. Con questa materia dovrete infatti rassegnarvi a fare tantissimi esercizi. Il motivo dell’importanza di quest’esame è che richiede delle competenze che saranno alla base dei successivi moduli: introduce dei concetti fondamentali senza i quali sarà impossibile la comprensione delle altre materie.

Non esiste una ricetta valida per tutti per superare l’esame. Trovare il giusto metodo di studio è senz’altro il modo più efficace per apprendere: specialmente in questo corso sarà in grado di andare avanti solo chi è in grado di capire il ragionamento che sta dietro alle formule e ai teoremi.

Fisica

Fisica è appunto uno di quei moduli per i quali sono richieste solide basi matematica. Gli argomenti del programma spaziano dalla meccanica alla termodinamica, includendo principi di cinematica e meccanica, elettrostatica e magnetostatica. Anche qui vale lo stesso consiglio già suggerito: prendi appunti durante ogni lezione e ripassali subito dopo. Studia quotidianamente ciò che impari in modo da fissare nella memoria quanto assimilato, anche una piccola revisione quotidiana di pochi minuti può essere utile per aiutarti a padroneggiare i concetti. Non cercare di memorizzare ma concentrati invece sulla comprensione. Se hai difficoltà con determinati concetti, capitoli di libri di testo o esercizi a casa, prova un corso online che ti aiuterà ad affrontare l’argomento da una prospettiva diversa per studiare secondo i tuoi ritmi.

Analisi Matematica 2

Il corso di Analisi 2 sviluppa temi più avanzati della matematica, tra cui le successioni e serie di funzioni, la geometria differenziale elementare o il calcolo delle integrali, molti dei quali dotati di significative applicazioni fisiche. Questo modulo prevede dunque un approccio molto più concreto e pragmatico, finalizzato  alla comprensione della tipologia del problema e della comprensione degli eventuali ambiti di applicazione.

Realizzare riassunti o schemi dei punti chiave previsti da ciascun argomento aiuta a inquadrare meglio i passaggi principali. Allo stesso modo, una buon metodo per sconfiggere l’ansia e arrivare preparati alla sessione d’esame è quello di assistere agli esami degli altri studenti, per poter avere una panoramica degli argomenti affrontati e delle domande dei professori.

Scienza delle costruzioni

Prevista in molte facoltà di ingegneria, Scienza delle costruzioni si occupa di costruire e utilizzare modelli fisico-matematici e sperimentali che descrivano il comportamento statico e dinamico della struttura resistente di un manufatto e delle sue componenti sotto l’effetto di varie azioni o sollecitazioni (forze esterne, variazioni termiche, eventi sismici ecc.). Come tale, il suo fine prevalente è quello di sviluppare una mentalità operativa che porti a riconoscere, impostare e risolvere problemi di resistenza delle strutture.

Il programma richiede lo studio della meccanica delle travi, l’analisi dello stato di sforzo e la verifica della resistenza in diversi contesti. Il programma è molto vasto e, a detta di diversi studenti, la parte teorica e quella esercitativa possono essere affrontate separatamente, perché i concetti teorici che servono sono pochi e lo scritto si può preparare anche meccanicamente. Per affrontare gli esercizi servono tuttavia conoscenze matematiche non scontate, che richiedono dimostrazioni proprie dell’Analisi II. Il consiglio principale è quello di seguire tutte le lezioni ed esercitarsi parallelamente a casa: gli esercizi richiedono ore di allenamento giornaliero ed è possibile affrontarli solo se si hanno solide basi matematiche.

Metodi analitici e numerici per l’ingegneria

Grande scoglio per chi è iscritto ad ingegneria meccanica o energetica, l’esame in Metodi analitici e numerici introduce i principali strumenti matematici e numerici per l’analisi e l’approssimazione dei problemi che gli studenti possono trovarsi ad affrontare.

Esempi possono essere il calcolo delle deformazioni in semplici strutture monodimensionali, il calcolo delle frequenze proprie di alcuni sistemi meccanici, piuttosto che l’analisi termica di semplici travi, pilastri.

La complessità e la vastità della materia, che compendia tutte le conoscenze apprese nei corsi di analisi I e II, spiega perché siano pochi gli studenti a passarlo al primo tentativo.

Gli esami più difficili sono per definizione quelli sui quali ci si trova maggiormente in difficoltà. Se questa appare come una tautologia, possiamo dimostrare il contrario: la difficoltà, reale o percepita, nell’affrontare lo studio per un esame, dipende interamente dallo studente, dalle sue capacità tecniche e cognitive, dalla sua logica e dalla preparazione pregressa.

In altri termini, la difficoltà di un esame dipende dalle capacità sviluppate in precedenza: tanto maggiore è la propria esperienza e la capacità di distribuire lo studio secondo uno specifico piano di avanzamento, tanto minore sarà la fatica necessaria per superare l’esame.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali