informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Governance e management nella PA

Commenti disabilitati su Governance e management nella PA Studiare a Caserta

Il termine management definisce il processo di individuazione degli obiettivi di un’azienda, pubblica o privata, e di scelta della gestione della stessa volta al raggiungimento di tali obiettivi. È quindi l’insieme delle funzioni direttive, amministrative e gestionali di un ente o un’impresa.

Il management lo ritroviamo, come detto, sia nel settore pubblico che in quello privato. Le scelte di questo però sono mosse da obiettivi diversi. Le aziende private hanno come scopo naturalmente il raggiungimento di un utile, l’affermazione sul mercato e l’aumento del vantaggio competitivo; la pubblica amministrazione, invece, è legata agli obblighi normativi stabiliti dal legislatore. Mentre un imprenditore, per raggiungere i propri obiettivi, dovrà capire come sfruttare al meglio le risorse di cui è dotato, nella gestione pubblica a tale aspetto si aggiunge anche il vincolo legislativo.

La figura del manager nella pubblica amministrazione deve avere una competenza tale da riconoscere che lo scopo del suo operato non è il raggiungimento di un utile finale, ma il soddisfacimento dei bisogni dei cittadini. Questo può essere ottenuto attraverso un impiego efficace ed efficiente dei fattori produttivi. Proprio per questo motivo diventa sempre più importante lo scambio di informazioni relative alla gestione operativa tra il settore pubblico e quello privato.

Spesso la pubblica amministrazione viene definita come una macchina il cui carburante ha matrice legislativa. Questo settore risulta essere molto complesso in quanto lo spirito imprenditoriale deve combinarsi a legge e organizzazione al fine di assicurare i migliori risultati per la comunità, a livello non solo locale ma anche nazionale.

In base alla separazione dei poteri la macchina della PA viene infatti divisa tra il potere politico e il responsabile della gestione. Gli obiettivi da perseguire sono definiti in documenti come ad esempio:

  • il piano degli obiettivi;
  • il piano delle performance;
  • il piano esecutivo di gestione.

Le risorse strumentali sono invece individuate negli inventari, nei rendiconti e nei patrimoni, mentre il fabbisogno di risorse umane si concretizza nelle dotazioni organiche dei singoli enti pubblici. Dal punto di vista legislativo non si deve pensare che sussistano solo norme che disciplinano gli aspetti programmatori, in quanto la legislazione si occupa anche di porre in essere norme che sono destinate ad un controllo successivo sull’operato e sul raggiungimento degli obiettivi delle pubbliche amministrazioni. Questo grazie a strumenti di controllo, sia interno che esterno, con l’obiettivo di controllare le fasi della gestione pubblica.

L’innovazione della pubblica amministrazione in Italia, oggi, è tema di dibattito in quanto si cerca di codificare nuovi modelli organizzativi e gestionali. Ciò che manca, però, è un utilizzo ottimale del patrimonio tecnologico disponibile. È necessario comunque continuare nella ricerca e nello sviluppo per coinvolgere investimenti sia pubblici che privati per lo sviluppo del sistema della pubblica amministrazione.

La governance e il management nella pubblica amministrazione italiana iniziano ad evolversi  anche grazie all’esperienza europea in tale ambito.

Oggi, infatti, le pubbliche amministrazioni vanno verso l’adozione di modelli gestionali in grado di garantire tanto l’efficacia quanto l’efficienza aziendale.

Proprio perché in un momento di cambiamenti per i soggetti, che operano in tale settore, è indispensabile un continuo aggiornamento di conoscenze e competenze. Come risposta a tale bisogno l’Università telematica di Roma Niccolò Cusano propone il master online in governance e management nella pubblica amministrazione.

L’offerta di Unicusano

Il master di II livello in Governance e Management nella Pubblica Amministrazione è attivato dalla facoltà di economia, in partnership con l’Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione, Impact Hub e Mazzei Hub.

Il percorso formativo è strutturato in 1500 ore di lezione disponibili 24/24h sulla piattaforma e-learning, in modo da consentire ai corsisti libertà e flessibilità nell’organizzazione dello studio.

Alle lezioni online e agli eventuali test di autovalutazione si aggiungono alcuni seminari in presenza. Inoltre i corsisti potranno svolgere dei laboratori presso l’Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione.

Tra gli argomenti affrontati durante lezioni e seminari ci sono:

  • elementi di diritto europeo;
  • le politiche pubbliche;
  • policy simboliche e governo locale;
  • elementi di diritto amministrativo;
  • il marketing dei servizi pubblici;
  • il processo legislativo;
  • la comprensione e la valorizzazione degli asset territoriali;
  • le funzioni di controllo del Parlamento;
  • le politiche nazionali e regionali;
  • l’agenda digitale;
  • il fondo europeo per gli investimenti strategici;
  • la comunicazione inter-istituzionale;
  • le regole della redazione di atti normativi, di indirizzo e di controllo;
  • la redazione di paper tematici.

Al termine del master gli iscritti dovranno sostenere un esame, al cui superamento segue il rilascio di un diploma volto a certificare conoscenze e competenze acquisite.

Se sei interessato a questo master consulta il sito unicusano o chiamaci allo 06.456783.63. Saremo lieti di rispondere alle richieste di informazioni e chiarimenti.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali