informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare addetto stampa: consigli e opportunità

Commenti disabilitati su Come diventare addetto stampa: consigli e opportunità Studiare a Caserta

Vuoi scoprire come diventare addetto stampa?

Se questo è il tu sogno, ecco un’ottima notizia per te: ti trovi nel posto giusto. In questo articolo, infatti, ti forniremo tutti i consigli su come raggiungere il tuo obiettivo, diventare un press officer coi ficchi e affermarti nell’ambito del lavoro da ufficio stampa.

Vuoi saperne di più? Allora prepara il tuo quaderno per appunti e abituati ad averlo sempre con te, perché un buon addetto stampa deve sempre essere sul pezzo e avere con se gli strumenti base del mestiere. Infatti, nonostante la tecnologia oggi metta a disposizione app e dispositivi mobili sempre più all’avanguardia, non si può mai rinunciare ai “vecchi” penna e taccuino. Ma questo è un altro discorso.

È giunta l’ora di entrare nel merito del discorso, di lanciarci alla scoperta di come diventare addetto stampa concretamente. Non perdiamo tempo e iniziamo subito.

Lavoro ufficio stampa: tutto quello che devi sapere

Nei paragrafi che seguono andremo dunque a saperne di più su cosa fa e come diventare addetto stampa. Dalla definizione generale ai requisiti e alle mansioni principali di tale professione. Ma anche quali studi fare e la differenza con il ruolo del giornalista. Buona lettura.

Addetto stampa definizione

Prima di andare a vedere come diventare addetto stampa, è necessario fare un piccolo e rapido passo indietro e partire dalle basi. Cerchiamo quindi di definire chi è e cosa fa chi svolge il lavoro addetto stampa.

Secondo il vocabolario Treccani, l’ufficio stampa è:

«istituito presso ministeri e altri organi dello stato, presso partiti, sindacati e altri enti pubblici e privati, per fornire notizie ufficiali sulla propria attività e sulle proprie posizioni rispetto a fatti e situazioni».

La stessa fonte definisce così la figura dell’addetto stampa:

«chi, in particolari uffici pubblici, organizzazioni culturali, politiche e simili, ha il compito di curare le pubbliche relazioni con i giornalisti».

Tutto chiaro fin qui? Molto bene, allora possiamo andare avanti.

Addetto stampa lavoro

A quanto detto finora, aggiungiamo un’altra citazione in grado di aiutarci a comprendere meglio e definitivamente cosa fa chi svolge questa professione, sia come addetto stampa privato che all’interno di istituzioni pubbliche.

Wikipedia, citando tra le sue fonti “Press Secretaries: Before spin doctors, in Inside the Canberra Press Gallery: Life in the Wedding Cake of Old Parliament House” di Rob Chalmers, specifica che:

«La figura principale dell’ufficio stampa è l’addetto stampa. Egli agisce a nome dell’organismo per cui lavora su tutti i temi che comprendono la comunicazione con l’esterno e, nel campo della Pubblica amministrazione, la comunicazione istituzionale.

L’addetto stampa fornisce informazioni ai media, quali gli eventi pubblici imminenti, le opportunità di intervista e le date promozionali e, nella Pubblica amministrazione, le realizzazioni e i provvedimenti emanati.

Mentre tradizionalmente gli addetti stampa hanno operato nella stampa e nella televisione, oggi devono essere preparati ad utilizzare anche i nuovi media, quali blog e newsletter, e le nuove tecnologie come il podcast».

Quest’ultimo aspetto, di cui torneremo a parlare più avanti, non è certamente da sottovalutare. I tempi cambiano, la tecnologia si evolve e una professione come questa deve sempre aggiornarsi ed adeguarsi. Ciò sta alla base dei segreti su come diventare addetto stampa e svolgere il proprio lavoro in modo efficiente ed efficace.

Differenza giornalista addetto stampa

In questo nostro viaggio su come diventare addetto stampa, non possiamo non specificare che non è obbligatorio essere giornalisti per lavorare in un ufficio stampa di aziende private. Occorre però stare attenti a non cadere nel reato di esercizio abusivo della professione giornalistica. Così come previsto dall’articolo 348 del Codice penale.

In Italia, infatti, coloro i quali svolgono questa professione sono tenuti ad osservare il cosiddetto Testo unico dei doveri del giornalista, nonché le stesse norme deontologiche fissate dalla legge che regola anche la professione giornalistica. Mentre l’associazione di categoria degli addetti stampa è il “Gruppo Uffici Stampa” (GUS) della FNSI.

Lavorare in ufficio stampa: requisiti e studi consigliati

Affrontiamo adesso il tema di come diventare addetto stampa, dal unto di vista dei requisiti che bisogna avere e degli studi consigliati.

Quattro caratteristiche sono certamente fondamentali per fare questo lavoro.

  1. Accuratezza nella scelta e nella verifica delle fonti;
  2. Dono della sintesi nello scrivere i comunicati stampa  Concentrare il comunicato nel minor numero di parole, abolendo aggettivi e avverbi superflui e ogni altro tipo di involuzione della forma.
  3. Chiarezza. A volte è più importante come si comunica rispetto a cosa si comunica. Se il concetto non è chiaro, tutto il resto può essere vanificato;
  4. Flessibilità e propensione al problem solving. La notizia sulla quale intervenire può essere sempre dietro l’angolo e arriva spesso senza preavviso. Comunicare n ritardo spesso può essere inutile, se non controproducente.

Ma come diventare adesso stampa acquisendo queste capacità e tutte le competenze necessarie? Per rispondere a questa esigenza, esiste il Master di i livello Professione reporter – A scuola di giornalismo. Ma si tratta solo di uno dei tanti corsi erogati dalla nostra Università relativi a questo settore. Per conoscerli tutti, puoi consultare l’area didattica del portale Unicusano.it.

Addetto stampa stipendio

Prima di concludere questa guida su come diventare addetto stampa, affrontiamo un ultimo dilemma su questa professione.

Probabilmente, infatti, oltre a come lavorare in questo ambito, ti sarai posto anche un’altra domanda molto importante ad esso relativa. Ovvero: ma quanto guadagna un addetto stampa?

in realtà non esiste una risposta buona per tutti. Il guadagno è infatti proporzionale all’esperienza, all’importanza del cliente o dell’ente per cui si lavora e alla responsabilità specifica che si riveste all’interno di un ufficio stampa.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali