informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare manager ingegnere: studi e possibilità

Commenti disabilitati su Come diventare manager ingegnere: studi e possibilità Studiare a Caserta

Ti stai chiedendo come diventare manager ingegnere?

Se sei alla ricerca di informazioni su come diventare ingegnere manager, abbiamo una grande notizia per te: in questa guida ti offriremo le informazioni di cui necessiti e ti spiegheremo quali siano le skill che sono richieste nel mondo del lavoro per diventare ingegnere a livelli manageriali. Ti invitiamo, dunque, a prenderti qualche minuto e a leggere la nostra guida di oggi, non te ne pentirai.

Il mercato del lavoro, al giorno d’oggi, ricerca figure professionali sempre più specializzate nel proprio campo lavorativo, sebbene non sia sempre facile trovare una posizione lavorativa che ci permetta di esprimerci al meglio. Per questo motivo, è fondamentale formarsi adeguatamente fin dall’università e, a tal proposito, in questa guida vogliamo parlarti dell’offerta formativa dell’Università Telematica Unicusano, finalizzata a formare gli ingegneri manager del domani.

Il percorso è complesso, in quanto, per ricoprire questo ruolo, sono richieste competenze specifiche, ma non temere: la tua determinazione, la tua propensione allo studio e la tua tenacia ti permetteranno di raggiungere il tuo obiettivo.

LEGGI ANCHE – Come diventare assicuratore: studi e opportunità.

Prepararsi al futuro

Dunque, in questa guida vogliamo spiegarti come diventare ingegnere manager, figura professionale particolarmente richiesta nel mondo del lavoro. Non vogliamo confonderti le idee, perciò faremo un passo alla volta. Sei pronto? Allora partiamo, buona lettura.

LEGGI ANCHE – Come diventare addetto stampa: consigli e opportunità.

Il manager: chi è?

Prima di spiegarti come diventare manager ingegnere, ci sembra opportuno spiegare chi sia il manager, cosa faccia e quali competenze debba possedere.

Per identificare al meglio la figura del manager, abbiamo deciso di ricorrere alla definizione offertaci dall’ Enciclopedia Treccani, per la quale il manager è il:

«Dirigente d’azienda, di elevata posizione, che accentra in sé le funzioni dell’imprenditore, assumendo la responsabilità della conduzione dell’azienda (o di un settore aziendale) e delle relative decisioni, pur non essendo generalmente il proprietario».

Dunque, è una figura particolarmente strategica all’interno dell’azienda in quanto è colui che prende le decisioni finalizzate a raggiungere gli obiettivi prefissati dalla stessa. Deve possedere una conoscenza trasversale che interessi molteplici discipline. Ma quali sono i compiti del manager? Vediamoli insieme:

  • Gestisce informazioni e scova opportunità per l’azienda;
  • Definisce gli obiettivi ed elabora, con il management, le strategie idonee per raggiungerli;
  • Dà vita alla pianificazione strategica e si occupa del budgeting;
  • Pianifica attentamente le azioni, studiandone tutti i possibili sviluppi;
  • Controlla i risultati e li confronta con gli obiettivi prefissati;
  • Pone l’attenzione sia sulla produzione che sulla finanza.

Avrai intuito che il manager si trovi a gestire numerosi aspetti della vita aziendale e, tra questi, assume grande rilevanza anche la capacità di creare e consolidare l’ambiente di lavoro, che deve essere dinamico, armonico e coordinato, in cui tutti i dipendenti possano sentirsi parte integrante, importanti per l’azienda e che li spinga a remare nella stessa direzione, quella che porta al raggiungimento degli obiettivi, che vanno dall’aumento dei profitti ad una migliore posizione nel mercato di appartenenza. È evidente che per fare tutto questo, il manager debba possedere determinate caratteristiche che si affiancano alle conoscenze tecnico – teoriche. Quali? Vediamole nel paragrafo successivo.

Le caratteristiche fondamentali per essere un buon manager

Eccoti, come promesso, l’elenco di quelle che, a nostro avviso, rappresentano le caratteristiche fondamentali che ogni manager che si rispetti dovrebbe possedere:

  • Leadership. Sarebbe impensabile un buon manager senza un’ottima capacità di leadership. Questa caratteristica, quasi sempre innata, può essere senza dubbio allenata, anche se siamo fermamente convinti che chi è leader dalla nascita abbia una marcia in più. La leadership identifica l’attitudine a prendere decisioni per l’azienda, ad assumersi i rischi e a far valere la propria idea senza timore del giudizio degli altri;
  • Intraprendenza e creatività. Ogni manager deve essere intraprendente e creativo, trasferendo quel pizzico di “genio e sregolatezza” all’interno della gestione dei processi aziendali. L’intraprendenza è fondamentale soprattutto quando sorgono problemi di difficile risoluzione per tutti gli altri: è in quel momento che emerge la creatività del manager, in grado di trovare le soluzioni più adatte;
  • Propensione all’innovazione e alla vendita. Il manager di successo capisce e conosce i limiti della sua azienda e punta a superarli. Per questo motivo deve sapersi muovere nel contesto delle nuove tecnologie e, dunque, dell’innovazione. Restare ancorati ai vecchi sistemi per fare impresa non porta alcun beneficio all’azienda, anzi rischia di escluderla dal mercato che conta e renderla obsoleta agli occhi dei clienti. Altrettanto importante è la capacità del manager di trovare quella chiave di volta che possa permettergli di vendere, in modo soddisfacente, il prodotto o servizio aziendale;
  • Gestione dello stress. Il manager ha sulle proprie spalle molte responsabilità ed è per questo che deve saper gestire lo stress e non lasciarsi sopraffare dalle paure, dalle difficoltà e dagli impegni. Le aziende affidano ai manager gran parte della loro esistenza ed attività ed è per questo che non possono permettersi di puntare sulla persona sbagliata.

Il manager ingegnere

diventare ingegnere managerEccoci arrivati al punto della questione: chi è il manager ingegnere? È una nuova figura professionale, un po’ ingegnere ed un po’ manager, ricercata con grande insistenza dalle aziende europee e che, proprio per questa ricerca particolarmente intensa, ha spinto molte scuole di formazione a lavorare ad un percorso formativo performante e particolarmente mirato. In poche parole, è un dirigente capace di padroneggiare sia la tecnica sia a guidare le persone ed a innovare.

In una realtà lavorativa in continua evoluzione, la doppia formazione è sempre più richiesta: le imprese vogliono persone che abbiano avuto diverse esperienze, che sappiano avere più punti di vista, portare idee nuove e adattarsi ad un ambiente mutevole. Perché si ricerca un manager ingegnere? Perché secondo molti esperti del settore, le principali sfide del nostro secolo saranno complesse e globali, come quelle legate all’acqua, all’energia e alla sostenibilità ambientale, e dunque richiederanno un approccio multidisciplinare.

Non è un caso allora, che le aziende puntino molto su questa nuova figura professionale: in molti ritengono che l’ingegnere manager sia abituato a passare da una cultura all’altra e che dunque sia particolarmente agile, flessibile e capace di adattarsi ai diversi contesti lavorativi, a tal punto da divenire una risorsa senza valore.

Per intraprendere la carriera di manager ingegnere è necessario un percorso di studi altamente formalizzante che possa darti una marcia in più ed è per questo che vogliamo parlarti dell’offerta formativa di Unicusano. Economia ed Ingegneria sono considerate le principali porte d’ingresso, ma c’è spazio anche per i diplomi umanistici. L’Università UniCusano offre due validissime alternative:

Grazie a questi due corsi di Laurea triennale, avrai modo di avvicinarti alla realtà aziendale, capirne la cultura e gli aspetti economici ed organizzativi.

Conclusioni

I nostri corsi di laurea sono sicuramente il primo passo per arrivare all’apice della tua carriera da manager ingegnere. Ricorda però che, per diventare ingegnere manager, un titolo di studio, specialmente al giorno d’oggi, non è garanzia di successo: la tua determinazione, la capacità di adattamento e la tua perseveranza sono elementi imprescindibili per fare carriera.

Se hai bisogno di informazioni più dettagliate sui nostri corsi di laurea, nonché sui nostri master, ti invitiamo a visitare il nostro sito web Unicusano.it. Da parte nostra un grande in bocca al lupo per il tuo percorso di studi e per la tua carriera da manager ingegnere.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali