informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Dieta sana e equilibrata: idee e spunti per studenti

Commenti disabilitati su Dieta sana e equilibrata: idee e spunti per studenti Studiare a Caserta

Sei alla ricerca di una dieta sana e equilibrata che si integri bene con la tua vita da studente o lavoratore?

Ottima idea, anche perché avevano ragione da vendere i latini, quando ci hanno insegnato la locuzione mens sana in corpore sano. Ne consegue che mangiare sano aiuta a studiare e lavorare, oltre che la tua salute naturalmente. Motivo per il quale, se non ti sei mai chiesto prima d’ora qual è la più corretta alimentazione per ottimizzare i tuoi sforzi nello studio o a livello professionale, significa che hai trascurato un aspetto fondamentale per poter rendere al meglio nel contesto in cui operi. Ma non temere: in questo articolo troverai una vera e propria guida in tema sull’alimentazione.

In poche parole, qui troverai idee e spunti in grado di consentirti di stilare una dieta equilibrata e sana perfetta per te: ispirata proprio su misura. Perché quando bisogna produrre dei risultati e si vuole stare in salute e bene con se stessi, non sempre si può mangiare come se fosse Pasqua o Natale. E questo naturalmente vale per quanto riguarda mangiare a Caserta così come in qualsiasi altra città con una tradizione culinaria così buona e variegata. Questo non vuol dire rinunciare ai tuoi piatti preferiti, ma semplicemente trovare un giusto equilibrio.

Vuoi saperne di più? Molto bene, allora non perdiamo tempo ed entriamo subito nel merito.

LEGGI ANCHE – Menu pasquale semplice: ecco i piatti da mettere a tavola.

L’alimentazione correta per uno studente

Nei prossimi paragrafi andremo dunque a cercare di comprendere quale sia la dieta sana e equilibrata più adatta per uno studente e perché mantenere un regime alimentare corretto è così importante. Buona lettura.

Esempio dieta equilibrata: cosa mangiare a pranzo

A pranzo una dieta sana e equilibrata ideale prevede il consumo di proteine o carboidrati, oltre ad una quantità moderata di grassi. Per essere più precisi, sarebbe perfetto concentrare l’utilizzo di proteine in uno dei due pasti principali (pranzo o cena) e nell’altro i carboidrati.

Inoltre, per quanto riguarda le quantità, occorre trovare il giusto equilibrio. Ovvero: il pranzo di uno studente deve essere abbastanza sostanzioso, perché c’è bisogno di energie fisiche e mentali per affrontare il resto della giornata sui libri. Attenzione però a non esagerare, perché pasti troppo pesanti rischiano di appesantire eccessivamente e provocare dei forti cali di attenzione. E quindi ottenere un risultato opposto, deleterio e controproducente.

Qualche esempio di piatti o menu settimanali equilibrati per il pranzo?

  1. Pasta pomodoro con contorno a scelta;
  2. Farfalle o pennette al pesto, seguite da pesce al forno con broccoli come contorno;
  3. Spaghetti al tonno, insalata di pomodoro e macedonia ai frutti di bosco;
  4. Risotto alla pescatora e poi un bel piatto di spinaci;
  5. Insalata di riso e peperoni alla griglia;
  6. Insalata di pasta e cavolo verde gratinato.

Per il fine settimana in particolare, soprattutto se si ha da studiare un po’ meno, aggiungiamo:

  1. Pollo alla cacciatora con patate e broccoli gratinati;
  2. Pasta con gamberetti e zucchine, pesce al forno con contorno di spinaci e patate. Ottima anche a cena nel weekend

Et voilà, il pranzo è servito. Cosa ne pensi? Buono no? Prova e vedrai che il tuo corpo e la tua mente ne beneficeranno. E, di conseguenza anche il tuo rendimento nello studio o nel lavoro.

Alimentazione sana: cosa mangiare a cena

Passiamo adesso a cosa mangiare a cena rispettando una dieta sana e equilibrata.

L’ultimo pasto della giornata di uno studente va tarato in base agli impegni della mattina seguente. Se ad esempio devi alzarti presto e studiare molto, oppure sostenere un’esame è consigliabile non appesantirsi troppo. Non vorrai mica rischiare di dormire male e non essere in forma l’indomani mattina? Se devi concederti qualche strappo alle regole, insomma, scegli giorni diversi da questi.

Vuoi sapere concretamente come combinare una dieta equilibrata settimanale uomo e donna?

Generalmente vanno sempre bene i minestroni e le passate di verdura. Ottimo anche il pesce. Pizza e birretta, invece, magari lasciale per il sabato sera.

La dieta equilibrata per definizione

Non si può parlare di dieta sana e equilibrata senza citare un modello di alimentazione tra i più noti e legati alla tradizione culinaria italiana: la dieta mediterranea. Un regime alimentare diffusosi a partire dal secondo dopoguerra nel bacino mediterraneo, dall’Italia alla Spagna o dalla Grecia al Marocco.

Talmente efficace da essere stata dichiarata bene protetto e patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Ecco, infatti, cosa dice su questa dieta equilibrata Wikipedia citando autorevoli fonti:

«I Paesi che si affacciano sul bacino mediterraneo condividono tradizionalmente la disponibilità degli stessi alimenti, derivati dall’agricoltura, dalla pastorizia e dalla pesca. Inoltre alcuni studi, ampiamente accettati dalla comunità scientifica, hanno provato che in queste aree geografiche, nei primi anni sessanta, l’aspettativa di vita era tra le più alte del mondo».

Il tipico menu settimanale equilibrato ispirato alla dieta mediterranea si basa principalmente sull’utilizzo di quattro prodotti: cereali, frutta, verdura, semi e olio d’oliva.

Ciò nonostante, è ammesso anche un moderato consumo di pesce, carni bianche, legumi, uova, latticini, vino rosso e dolci.

Ciò che invece viene maggiormente ridotto è l’impiego di carni rosse, “solo” quattro volte al mese, e più in generale di grassi animali. Ottima anche come dieta sana ed equilibrata per dimagrire.

A proposito, un ultimo consiglio da Unicusano Caserta: ricordati anche di bere tanta acqua, soprattutto all’interno di una dieta equilibrata estiva, perché questo oltre a rinfrescare il corpo aiuta a memorizzare meglio.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali