informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Gite in Campania: le mete più gettonate

Commenti disabilitati su Gite in Campania: le mete più gettonate Studiare a Caserta

Stai cercando nuove mete per le tue gite in Campania?

Che tu sia uno studente di geografia del turismo o semplicemente un amante delle giornate fuori porta, in questo articolo troverai tante idee e mete gettonate per le tue pause da lavoro a dallo studio. O magari idee weekend romantici.

Anche perché ne vale veramente la pena: ci sono tanti bei luoghi da visitare in Campania che vale la pena vedere almeno una volta nella vita. In questa vera e propria guida scopriremo quali.

Ti guideremo dunque in un tour virtuale che va dai borghi campani alle grotte sotterranee, dalla Città Metropolitana di Napoli ai paesi in provincia di Salerno, Avellino, Caserta e Benevento. Mete perfette per gite in Campania per tutte le occasioni: da un picnic da menu pasquale a una giornata di cultura o di sano relax, fino ad un’avventurosa escursione.

Non vedi l’ora di partire? Allora iniziamo questa nostra esplorazione di una delle regioni più belle e generose d’Italia. Allaccia bene le cinture: i più bei luoghi campani ci attendono. Basta scoprirli.

Cosa vedere in Campania

Secondo l’Eurostat, la Campania è tra le prime venti delle regioni più visitate in tutta Europa e tra le prime cinque in Italia. Le cose migliori delle gite in Campania sono rappresentate dalle bellezze artistiche e naturalistiche che attirano ogni anno milioni di persone. Andiamo a scoprirne di più.

Turismo balneare in Campania

Dici gite in Campania e pensi subito al mare. In particolare a Capri, non a caso l’isola minore più visitata in Italia e non solo, e la costiera sorrentina e amalfitana, tra le più belle in assoluto.

Ma non solo, le località balneari campane sono uniche al mondo e diffuse soprattutto tra le provincie di Caserta, Napoli e Salerno.

A Caserta e dintorni, ad esempio, troviamo mete ambitissime per la classica gita fuori porta al mare. Te ne suggeriamo tre in particolare:

  1. Sessa Aurunca;
  2. Cellole Mondragone;
  3. Castel Volturno.

Per non parlare delle fantastiche mete dislocate nel napoletano: Giugliano in Campania, Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Procida, Ischia, Castellammare di Stabia, Vico Equense, Meta di Sorrento, Sorrento, Capri.

Dulcis in fundo la provincia di Salerno, molto ben rappresentata da spiagge e acque incantate come quelle di Ravello, Minori, Maiori, Positano, Amalfi, Vietri sul Mare, Salerno, Pontecagnano Faiano, Battipaglia, Eboli, Capaccio Paestum, Agropoli, Castellabate, Pollica, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Sapri.

Posti di montagna in campania

Le gite in Campania possono essere affascinanti anche visitando le aree montane e vulcaniche. Chiaro il riferimento al Vesuvio, il famoso vulcano esplosivo attivo, che sorge all’interno di una caldera di 4 km di diametro e che raggiunge i 1281 metri di altezza. Probabilmente il più visitato e conosciuto al mondo nel suo genere.

Senza trascurare i Campi Flegrei, una vasta area vulcanica situata a nord-ovest di Napoli e che include anche una parte del capoluogo tra Fuorigrotta, Soccavo, Posillipo, Pianura ed Agnano, nonché le isole di Procida, Ischia e Vivara.

Tra le località di montagne in Campania più ambite, troviamo:

  1. Bocca della Selva. Frazione del comune di Cusano Mutri, sita a 1395 metri d’altezza, alle falde del Monte Mutria, sede di un importante osservatorio meteorologico;
  2. Gallo Matese. Piccolo Comune di 555 abitanti della provincia di Caserta, situato a 875 metri sopra il livello del mare;
  3. Laceno. Unica frazione di Bagnoli Irpino, in provincia di Avellino, tra i 1050 e 1090 metri sopra il livello del mare;
  4. Letino. Altro piccolo centro della provincia di Caserta, 707 abitanti della provincia di Caserta e 961 metri sul livello del mare;
  5. Montella. Comune della provincia di Avellino, nella regione storica dell’Irpinia;
  6. San Gregorio Matese. Centro di 957 abitanti della provincia di Caserta;
  7. Volturara Irpina. Comune di 3 327 abitanti della provincia di Avellino tra i 667 ai 1806 metri s.l.m.

Non solo posti belli da visitare in Campania in inverno, ma panorami mozzafiato tutto l’anno.

Città d’arte e musei da visitare in campania

Fin qui abbiamo parlato di mete balneari e montane. Ma le gite in Campania per antonomasia sono quelle dedicate alla cultura. In questo senso, su tutte le splendide località di questa regione, spiccano senza dubbio due tra i siti archeologici più visitati al mondo: Pompei ed Ercolano. Due attrazioni in Campania in grado di accogliere, in media, quattro milioni di turisti l’anno circa.

Tra le città d’arte più importanti rientrano sicuramente Amalfi, Ariano Irpino, Avellino, Aversa, Benevento, Capaccio Paestum, Capua, Casoria, Caserta, Cerreto Sannita, Eboli, Ercolano, Montesarchio, Napoli, Pietrelcina, Pompei, Portici, Pozzuoli, Salerno, Sant’Agata de’ Goti, Sorrento, Teano.

E poi i borghi della Campania, tra i più affascinanti d’Italia.

Nella provincia di Avellino, ad esempio, si trovano Monteverde, Nusco, Savignano Irpino e Zungoli. In provincia di Benevento Montesarchio e la già citata Sant’Agata de’ Goti. E poi la provincia di Salerno con Albori, Atrani, Castellabate, Conca dei Marini e Furore.

E con questo siamo giunti alla conclusione della guida Unicusano sulle mete più gettonate per le tue gite in Campania.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali