informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Libri gialli consigliati da leggere: la nostra top ten

Commenti disabilitati su Libri gialli consigliati da leggere: la nostra top ten Studiare a Caserta

Ami leggere e risolvere casi misteriosi e sei alla ricerca di libri gialli consigliati? Allora sei nel posto giusto.

In questo articolo, infatti, ti guideremo alla scoperta di dieci dei migliori testi appartenenti a questo appassionante genere letterario. Da sfogliare o scoprire attraverso una buona app per leggere libri. Una categoria di storie e racconti che si intreccia spesso con altre inclinazioni letterarie: dai libri thriller ai romanzi distopici, fino alle saghe fantasy. Un genere che può contare su tantissimi appassionati e lettori. Ecco perché abbiamo deciso di realizzare questa guida e di stilare per te una vera e propria top ten di libri consigliati da leggere assolutamente.

Non vedi l’ora di saperne di più? Molto bene, perché la curiosità è una prerogativa indispensabile da cui partire per cercare di svelare un misterioso “giallo”. Allora non perdiamo tempo e andiamo subito a soddisfare questo tuo interesse. E se cerchi un luogo dove leggere in tranquillità, dai un’occhiata alla nostra guida sulle biblioteche di Caserta e dintorni. Buona lettura.

Recensione libri gialli da leggere assolutamente

Nei prossimi paragrafi, andremo dunque a scoprire titoli, trame e curiosità riguardanti i più bei libri gialli consigliati da Unicusano. Dieci storie che abbiamo recensito per te, divisi per sottocategorie, in modo da facilitarti nella scelta di quale leggere. O forse sarebbe meglio dire quale leggere per primo, visto che tutte le pagine di questa top ten libri meriterebbero di essere lette.

I grandi classici del giallo

Iniziamo la nostra rassegna di libri gialli consigliati, partendo dai grandi classici del genere. Pietre miliari da leggere assolutamente. Per questa categoria abbiamo selezionato tre testi su tutti gli altri:

  1. I delitti della via Morgue, di Edgar Allan Poe. La nascita del giallo si fa risalire alla pubblicazione di questo libro nel 1841. Pagine che hanno ispirato anche le avventure del protagonista del prossimo testo nella nostra top ten;
  2. Uno studio in rosso, di Arthur Conan Doyle. Romanzo di esordio per il famosissimo personaggio di Sherlock Holmes. Si ratta di un giallo deduttivo pubblicato nel 1887;
  3. Perry Mason e il pugno nell’occhio di Erle Stanley Gardner. Altro notissimo personaggio del genere è proprio lui: Perry Mason. Il più classico dei gialli giudiziari. Non a caso le sue storie hanno ispirato anche serie tv di successo. Questo libro è stato il primo ad essere inserito nella collana dei Classici del Giallo Mondadori.

Come inizio non c’è male, non credi? Ma all’appello della nostra top ten mancano ancora sette libri gialli consigliati. Dopo i gialli storici, dunque, andiamo a svelare anche tutti gli altri.

Racconti gialli di fantasia

Non poteva mancare, all’eterno della nostra top ten sul libri gialli consigliati, almeno un racconto fantastico. Quello che abbiamo scelto è Città senza stelle di Tim Baker.

La fantasia dell’autore, ha deciso di ambientare questa storia in una città immaginaria messicana chiamata Ciudad Real. Un luogo in cui a farla da padrone sono narcos e poliziotti corrotti. Ed è qui, soprattutto, che centinaia di donne sono scomparse, molto probabilmente uccise e seppellite chissà dove.

Un caso che sembra non interessa a nessuno, fatta eccezione per l’attivista operaia Pilar e il poliziotto idealista Fuentes. Riuscirà la loro onestà e determinazione a svelare il caso e mettere fine alla serie di omicidi registrati nella città senza stelle? La verità è nel libro, basta leggerlo.

LEGGI ANCHE – Scrivere un racconto fantastico: come si fa.

Libri thriller mozzafiato

Proseguiamo il nostro viaggio tra i libri gialli consigliati, aprendo una finestra su una categoria molto particolare: quella dei thriller. Ecco due titoli che abbiamo selezionato per te:

  1. La Palude delle Ossa, di Elly Griffiths. Sei corpi rinvenuti ai piedi di una scogliere, vicino l’antica e misteriosa dimora della famiglia Hastings. Ad indagare sul caso è l’archeologa forense Ruth Gallowey, insieme al padre ispettore Nelson;
  2. La Colpa, di Jonathan Kellerman.
  3. I giorni della follia, di Javier Castillo. Boston, 24 dicembre. Un uomo nudo, coperto di sangue e con in mano una testa mozzata, cammina per le strade del centro di Boston. A cercare di far luce sul macabro e misterioso avvenimento sono il direttore dell’ospedale psichiatrico e Stella Hayden dell’FBI.

Una storia, quest’ultima, che ci introduce ad un’altra categoria di libri molto particolare, ma anche tra le più avvincenti: i gialli psicologici, i cui parleremo nel prossimo paragrafo.

Libri thriller psicologici

Quelli di cui abbiamo parlato finora, sono solo alcuni dei thriller più belli del genere giallo. Ma ce ne sono anche altri, più subdoli, ai quali abbiamo dedicato questo paragrafo.

Da questa categoria abbiamo selezionato altri due titoli per la nostra top ten.

  1. Uomini che odiano le donne, di Stieg Larsson, da cui è stato tratta anche un bel film con Rooney Mara e Daniel Craig tra gli altri;
  2. Il Tribunale delle Anime, di Donato Carrisi. In una Roma bagnata e plumbea un misterioso individuo cerca una ragazza rapita da un serial killer mentre un’abile poliziotta indaga sulla morte del marito. Questo libro ha aperto la collana di thriller psicologici del Corriere della Sera.

E con questi siamo a quota nove su dieci tra i libri gialli consigliati. Chiudiamo in bellezza con una bella ciliegina sulla torta. Scoprila nell’ultimo paragrafo di questo articolo.

Miglior libro thriller del momento

Ed eccoci quasi giunti alla conclusione della nostra guida sui libri gialli consigliati. Siamo partiti dai grandi classici, per passare gradualmente ai racconti di fantasia, ai thriller mozzafiato e psicologici. A questo punto, non ci rimane che consigliarti un libro che sta spopolando negli ultimi tempi. In questo caso, ci sentiamo di consigliarti Il morso della reclusa, di Fred Vargas. Una storia che vede protagonista l’ormai noto commissario Adamsberg e dalla quale non si può certamente rimanere delusi.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali